L'ALBERO DEI LIMONI

“L’albero dei limoni” è una produzione Destination Film, scritto, diretto e prodotto da Alessandro Rocca e Martina Mele. Nel cast le attrici ferraresi Roberta Pazi – Vicepresidente del Teatro Ferrara Off – e Alessandra Arlotti – formatasi a “La Bottega” di Gassman.

Il cortometraggio di 11 minuti tratta un tema drammatico: la vita di due donne legate da un profondo amore è scossa dalla malattia di una di loro. Il cortometraggio è stato selezionato al Festival di Cannes 2018 nella sezione ‘Short film corner’ ed ha partecipato all'edizione 2019 del Ferrara Film Festival

Anno: 2019
Regia: A. Rocca, M. Mele
Genere: Drammatico
Durata: 11 minuti

420

Valuta:

Condividi:

Alessandro Rocca (Regista)
Regista cinematografico e presidente di DestinationFilm, si diploma nel 2016 presso il Liceo Artistico Dosso Dossi di Ferrara e nel 2018 si diploma in recitazione presso il Centro Preformazione Attoriale.
Nel Settembre 2017 lavora come assistente di produzione sul set di tre videoclip musicali: “Mille giorni di te e di me” di Claudio Baglioni, “Il pescatore” di Fabrizio de Andrè e “Notte prima degli esami” di Antonello Venditti. È parte dell’organizzazione del Festival del Videoclip IMAGinACTION di Ravenna.
Nello stesso anno scrive, dirige e interpreta il suo primo cortometraggio “Leitmotiv” in co-regia con Martina Mele. Il cortometraggio viene acclamato in diversi festival del cinema nazionali e internazionali, fra cui il … dove vince il premio come miglior opera prima.
Nel Febbraio 2018 scrive e dirige, in co-regia con Martina Mele, i cortometraggi “L’Edicolante” e “L'Albero Dei Limoni”.
Martina Mele (Regista)
Regista cinematografica, si diploma nel 2016 presso il Liceo Artistico Dosso Dossi di Ferrara e si laurea nel 2019 in DAMS presso l’Ateneo di Bologna.
Nel Settembre 2017 lavora come assistente di produzione sul set di tre videoclip musicali: “Mille giorni di te e di me” di Claudio Baglioni, “Il pescatore” di Fabrizio de André e “Notte prima degli esami” di Antonello Venditti. È parte dell’organizzazione del Festival del Videoclip IMAGinACTION di Ravenna.
Nello stesso anno dirige il suo primo cortometraggio “Leitmotiv” in co-regia con Alessandro Rocca. Il cortometraggio viene acclamato in diversi festival del cinema nazionali e internazionali, fra cui il “Five Continents Film Fest“ dove vince il premio come miglior opera prima.
Nel Febbraio 2018 scrive e dirige, in co-regia con Alessandro Rocca, i cortometraggi “L’Edicolante” e “L'Albero Dei Limoni”.
Alessandra Arlotti (Attrice)

Alessandra Gayan Arlotti nasce a Ferrara, è vivace, ama cantare, danzare e circondarsi di amici con cui si diverte a fare spettacoli. Si diploma in ragioneria e compiuti i diciotto anni parte per Firenze dove consegue il diploma di attice alla scuola “La Bottega” di V. Gassman. Si trasferisce a Roma, lavora per molti anni in teatro al fianco di attori quali Turi Ferro, Milena Vukotic e Flavio Bucci, gira in tournée con varie Compagnie fra le quali l’Ente Teatro Stabile di Bolzano.

Nel cinema lavora con registi come S. Incerti in “ La vita come viene” o A. Tofanelli in “Il segreto degli alberi” dove lavora al fianco di Stefano Dionisi e in fiction come “R.I.S” di A. Smyth o “Uno Bianca” di M. Soavi, accanto a Kim Rossi Stuart. Nel 2000 l’incontro straordinario con Leo De Berardinis che definisce Maestro d’iniziazione alla propria maturità spirituale.

Trascorsi due anni al fianco di Leo, intraprende la via della ricerca interiore seguendo gruppi di crescita in Italia, in India e in Brasile, sperimenta differenti vie spirituali e scuole di pensiero, studia con i più noti pionieri e insegnanti del Potenziale Umano, Terapia Umanistica, Sciamanesimo, Shivaismo Kashmiro e Meditazione, quali Veeresh Yuson (Humaniversity) e Daniel Odier. Dopo venti anni di ricerca personale oggi condivide la sua esperienza in laboratori e docenze che uniscono la realizzazione del Sé e la recitazione. Dal 2011 è Counselor Professionale.

Nel 2018 è coprotagonista del cortometraggio “L’albero di limoni” in concorso al David di Donatello. Autrice e regista di testi teatrali, ama la musica e scrivere canzoni. Il suo nome “Gayan” in Sanscrito significa “ canzone”.

Trailer
Backstage
Ferrara City (Destination Film)

Altri due interessanti lavori della Destination Film sulla città di Ferrara, che ne mostrano i monumenti, gli edifici, le statue e gli scorci più caratteristici




DICONO DI NOI

La Destination Film gira tre nuovi cortometraggi a Ferrara


Tratto da La Nuova Ferrara del 18/2/18