BENTORNATO FUTURO!

Nel futuro del mondo è nato il Grande Riciclaggio: un sistema politico totalitario che ha portato rivoluzioni economiche nei Continenti. L’agente di un marchio francese di vestiti si reca in un negozio di giocattoli per comprare una bambola a sua figlia. 

“Le azioni erano mostruose, ma chi le fece era pressoché normale, né demoniaco né mostruoso.”

Hannah Arendt 


2020
Italia
Fantascienza
Alessandro Rocca
Roberta Pazi, Andrea Savillo and Sylvain Guey
9 min

50

Valuta:

PREMI E FESTIVAL
NOTE DI REGIA:

Il cortometraggio trova la sua ispirazione nel libro “La banalità del Male” della filosofa e storica tedesca Hannah Arendt. Il corto si apre infatti con una sua celebre citazione: “Le azioni erano mostruose, ma chi le fece era pressoché normale. Nè demoniaco, nè mostruoso”.

IL REGISTA: ALESSANDRO ROCCA


Alessandro Rocca (1997) nasce a Milano.
Nel 2018 fonda l’associazione DestinationFilm, di cui è l’attuale presidente. Assieme a Martina Mele produce e dirige cortometraggi, videoclip musicali e spot, lavorando come regista e come direttore della fotografia.
Con il cortometraggio “Bentornato futuro!” vince i premi “Miglior cortometraggio” e “Miglior make-up” al Caorle Film Festival.
Nel 2021 scrive e dirige il cortometraggio “Agosto in pelliccia”, distribuito a partire dall’anno successivo da Gargantua Film Distribution. Nello stesso anno firma la fotografia del film “So(g)no” di Martina Mele.
Nel 2022 dirige la fotografia del videoclip musicale “To exist” di Siermond, stringendo una collaborazione con l’artista per altri progetti.

Fotogallery