PHANTOM BOY

Leo è un bambino sottoposto a chemioterapia che ha una dote particolare: dal suo corpo si può staccare un fantasma che può attraversare porte e muri e sfrecciare nel cielo di New York. Questa facoltà diventa molto utile per un poliziotto, a sua volta ospedalizzato per una frattura a una gamba, nella caccia di un malvagio sfigurato che vuole distruggere per via informatica la città.

Lo Studio Folimage ha da anni conquistato una sua precisa e riconosciuta collocazione nel mondo dell'animazione grazie al lavoro di Jacques.Rémy Girerd con La profezia delle ranocchie e Mià e il Migù.

Il regista ora produce il secondo film della coppia che con A Cat in Paris ricevette una nomination all'Oscar. Siamo di fronte a un disegno che si distingue per originalità di tratto e che quindi non intende rivolgersi al pubblico che predilige l'animazione made in Usa. Ci sono richiami al cinema (il 'cattivo' e la New York notturna ci rinviano a Batman) e ad atmosfere tipiche del noir a cui si aggiunge la dimensione della malattia. Leo ha un tumore ed è ospedalizzato. La sua famiglia soffre senza manifestarglielo ma lui lo scopre grazie al fantasma che esce del suo corpo e vola libero.

Questo versante fa da contraltare alla lotta contro il personaggio sfigurato che vuole distruggere la città con l'aiuto di due maldestri aiutanti e qualifica il film come opera che si rivolge più a un pubblico di appassionati del cinema d'animazione che non ai bambini. Ai quali però non farebbe male assistere a un'avventura il cui 'eroe' è qualcuno che si trova in uno stato di disabilità forzata a causa della malattia. L'ospedale viene qui trasformato in centrale operativa grazie alla collaborazione tra il poliziotto infortunato e il bambino. Così un luogo in cui allontaniamo dai nostri occhi e dai nostri pensieri il disagio fisico e psicologico, acquista una valenza nuova ed originale non limitandosi ad intrattenere ma facendo anche pensare. Una qualità che nei film prodotti da Folimage non viene mai meno.



2015
Belgio, Francia
ANIMAZIONE
Jean-Loup Felicioli, Alain Gagnol
Edouard Baer, Jean-Pierre Marielle, Audrey Tautou, Jackie Berroyer, Alex Robini
84min
3,00
Dall'11 febbraio


TRAILER


ACQUISTA

Valuta:

Fotogallery
Noir, supereroi e malattia tra i grattacieli di Manhattan